Amici 2018: Biondo sfida Zic: “Ti sei comportato da infame”

biondo-amici-2018

Nella scuola di Amici di Maria De Filippi l’atmosfera si sta scaldando soprattutto per quando riguarda Biondo e Zic. Mancano pochi giorni allo speciale di sabato 17 febbraio di Amici 2018 e i ragazzi della scuola sono alle prese con la preparazione di nuove sfide. I ballerini stanno cercando di far cambiare idea ad Alessandra Celentano che ha letteralmente “distrutto” emotivamente gli aspiranti ballerini Valentina, Vittorio, Filippo e Luca dicendo che non vede per loro un futuro nella danza. “Se fosse per me voi non sareste qui” dichiara la Celentano senza mezze misure.

Amici 2018: Biondo sfida Zic e scoppia il caso

Dall’altra parte invece troviamo i cantanti con il caso Biondo VS Zic. Il cantante Biondo, infatti, ha deciso di sfidare Zic. Il motivo di questo guanto di sfida si nasconde nel fatto che Zic avrebbe criticato fortemente un’esibizione di Biondo alle sue spalle. I ragazzi vedono il filmato tutti insieme e Zic cerca di giustificarsi, non riuscendoci, davanti agli altri allievi della scuola. Biondo, su tutti ovviamente, è quello che la prende peggio dichiarando: “Mi sei proprio sceso, hai fatto una cosa da infame”. Zic cerca il supporto di Alessandro dei The Jab, ma non ottiene alcun aiuto e anzi, gli animi nella scuola di Amici 2018 iniziano a scaldarsi. Per porre fine a tutto questo Biondo decide di proporre una sfida a Zic: “È una sfida a livello umano, perchè non pensavo proprio fossi così”. Zic, a quel punto, ribatte: “A te che te ne frega di quello che c’ho io nella testa?”.

Insomma, la situazione ad Amici 2018 è calda anche per via dell’avvicinarsi del Serale, momento in cui i ragazzi che potranno ottenere un posto nell’importante fase del programma sono pochi. Quindi si affilano i coltelli, almeno in modo figurato e partono le sfide anche per “eliminare” coloro che potrebbero intralciare la strada verso il serale.

Amici 2018: tutto quello che vi serve sapere

Se volete sapere tutto su Amici 2018 potete rimanere informati leggendo qui:

 


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑