Intervista a Thomas: da Amici al successo con il primo disco omonimo

Venerdì 13 ottobre è uscito il primo e omonimo album di Thomas che racchiude in sé tutto  il mondo artistico e personale del giovane artista uscito da Amici di Maria De Filippi. Lo chiamavano “Topolino” quando era nelle casette del serale del talent, ma ora questo giovanissimo cantante è diventato grande e in questo disco si percepisce tutto il suo mondo. I brani sono svariati: si passa da ritmi incalzanti, a sonorità R’n’B, ma troviamo anche alcune ballad intime e delicate. L’album è stato anticipato dal primo singolo “È un attimo”, in radio e in vendita dal 22 settembre. Noi lo abbiamo intervistato e Thomas ci ha raccontato un po’ il suo disco.

Intervista con Thomas: “Mio padre suonava il liscio e io andavo in tour con lui in estate”

D: Partiamo dall’esperienza di Amici. Come è stata e con chi ti senti ancora del talent?

Amici è stata sicuramente una grande esperienza e una palestra di vita che mi ha formato e dove ho condiviso la mia versione della musica. Per quanto riguarda con chi mi sento ancora le persone con cui sono rimasto maggiormente in contatto sicuramente sono Sebastian, Giulia, Shady. Poi ho incontrato Riki e Federica Carta nei festival durante questa estate e ci siamo dati degli abbracci molto forti per caricarci e darci forza l’un l’altro.

D: Come mai il tuo disco si chiama come te?

È una sorta di biglietto da visita di chi sono. Questo album è una sorta di riconferma della mia identità artistica e si intitola Thomas perchè contiene i miei sogni e i miei colori. Parla di me, sono testi che fanno viaggiare e ti portano altrove.

D: E parlando dell’amore? Visto che ci sono della ballad intime? Sei innamorato?

La mia vita sentimentale dici? L’unico amore che ho è la musica! Però provo dei sentimenti ovviamente e infatti sono legato al brano Non Ridere di Me che è proprio una richiesta di non deridermi perchè provo dei sentimenti, ci sono tante forme dell’amore, nella vita e anche nel mio disco!

Thomas_Riccardo Ambrosio

D: Nel disco ci sono anche delle collaborazioni…

Sì, mi sono cimentato anche come interprete questa volta, ma ho ovviamente scelto dei brani che sono molto vicini a me. Per il futuro forse mi piacerebbe collaborare con qualche rapper. Nel complesso sono molto contento del disco, è nato in un’estate densa di festival, instore e concerti, ma sono soddisfatto e spero piaccia tanto anche al pubblico. È importante che incontri anche i loro gusti e credo succederà visto anche il legame forte che si è creato con chi mi ascolta e mi segue in giro.

D: Credi che l’età sia importante nella musica?

Io credo che sia importante per i giovani avere qualcosa in cui credere e in cui lavorare, se hai i piedi per terra lavori bene e ti impegni, indipendentemente dall’eta, le soddisfazioni arrivano. Se ti perdi nella musica poi in realtà sei sempre a casa.

D: Quando hai calcato i primi palchi?

In realtà da giovanissimo, perchè i primi palchi in cui mi sono esibito sono stati quelli in cui mi ha portato mio padre. Lui suonava il liscio, ma lavorava un sacco e io andavo con lui nel tour estivo. Cantavo un po’ di tutto, da Michael Jackson a Massimo Ranieri.

D: E questi braccialetti che hai sempre con te?

Mi aiutano ad esprimere una personalità che riesco a manifestare solo quando sono sul palco. Di persona sono timido e pacato, sul palco ho un’energia diversa e variopinta che i bracciali fanno uscire anche quando finisce il concerto.

 

Date dell’instore tour

Dal 13 ottobre ha iniziato a incontrare i fan negli store delle principali città italiane. Questi i prossimi appuntamenti:

 

Lunedì 16 Bari Feltrinelli Via Melo 119  h. 15.00

Martedì 17 Torino Media World cc Lingotto Via Nizza 262 h. 18.30

Mercoledì 18 Stezzano (BG) Media World cc Le Due Torri h. 17.00

Giovedì 19 Palermo Feltrinelli Via Cavour 133 ore 15.00

Venerdì 20 Nola cc. Vulcano Buono h.17.30

Sabato 21 Catania Feltrinelli Via Etnea 285 ore 15.00

Domenica 22 Bologna Mondadori Via Massimo D’Azeglio, 34/A h. 15.00

Lunedì 23 Genova Mondadori Via XX Settembre, 27/R h. 15.00

Martedì 24 Marghera  Mondadori cc Nave de Vero Via Pietro Arduino 20 h. 15.00

Mercoledì 25 Firenze Galleria Del Disco h. 15.00

Giovedì 26 Brescia Feltrinelli Corso Zanardelli 3 h. 15.00


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑