Sarahah: ecco la nuova app del momento che usano tutti…anche i cantanti

sarahah-cosa-è

In questi giorni, girovagando sui social, oltre a notizie di concerti, live ed eventi vari, abbiamo trovato anche la comparsa di sempre più post riguardanti Sarahah. Subito non ci abbiamo fatto caso, anzi, non abbiamo minimamente dato peso alla cosa: “Sarà la nuova app del cavolo che per qualche giorno influenzerà le masse e poi sparirà”. Invece, piano piano, Sarahah ha iniziato a farsi largo: viene usata dalle star, dai fan, dalle persone comuni. Ma di fatto? Che diavolo è Sarahah? 

Cos’è Sarahah e come funziona, la nuova app del momento

Semplicemente: un app che manda messaggi anonimi. Questa è una spiegazione semplicistica, lo sappiamo bene, eppure già in queste poche parole si capisce la pericolosità dell’app dato il periodo storico in cui viviamo dove, il cyberbullismo, è praticamente all’ordine del giorno. Ma torniamo a Sarahah e cerchiamo di capire meglio come funziona. 

Ogni utente si crea un profilo che rimane pubblico e che tutti possono visitare: chi passa su quel profilo può lasciare un messaggio anonimo, anche se non si è iscritti al servizio: dal messaggio di amore sfrenato, passando per il complimento e l’insulto. Chi riceve il messaggio può visualizzarlo in una schermata e può gestire le singole relazioni cancellando, non rispondendo oppure dando spazio e tempo a chi ha iniziato una conversazione.

Il successo di quest’app lo abbiamo visto: oltre 10milioni di download per Sarahah solo in pochi giorni e anche chi di voi la ha scaricata probabilmente ci gioca con amici e lo fa in modo goliardico. Il mondo del web su Sarahah però si divide: c’è chi la considera l’evoluzione del secolo, chi invece un gioco pericoloso sviluppato in modo professionale non da professionisti.

Sarahah, tra milioni di download e la paura di un uso sbagliato

Il successo per ora è comunque gigantesco: molti vedono Sarahah come un modo per ricevere feedback positivi e trovare nuova forza in se stessi grazie anche ai commenti positivi di sconosciuti, ma a oggi basta guardare sulle nostre wall di Facebook per capire che chi ha scaricato Sarahah la sta usando per insultare la gente.

Il nostro pensiero è solo uno: c’è tanta rabbia repressa purtroppo, che Facebook in qualche modo ci permette di liberare con dei commenti assurdi che leggiamo scritti sotto ad articoli più o meno degni di nota. Ci si arrabbia per l’Isola dei Famosi o Temptation Island, ci si scandalizza per i migranti, partono litigate infinite sui social tra utenti che non si trovano concordi su un argomento senza minimizzare i termini… e ora. Sarahah che per quanto oggettivamente possa essere un passo avanti nella tecnica e nella tecnologia informatica, desta almeno qualche dubbio tra chi è lungimirante e vede oltre il mero attimo del qui e ora. Come verrà usata?


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑