Nuove Proposte Sanremo 2018, Lorenzo Baglioni il testo de Il Congiuntivo e l’intervista

Al Festival di Sanremo 2018 , tra le nuove proposte c’è Lorenzo Baglioni, che canta Il Congiuntivo, un brano definito di pop didattico. Da professore di matematica a cantante, il passo sembra molto lontano, ma per Lorenzo non è così e, in ogni cosa che fa, la musica “si fa sentire”.

Faccio tanto teatro e tanta tv – racconta Lorenzo Baglioni – Ma il comune denominatore è sempre la musica e devo dire che non sarà Sanremo a decidere ciò che succederà. Credo sia presto per dire cosa farò dopo Sanremo 2018. Per ora non sto lavorando ad altri progetti, ma credo sia importante fare cose di cui si ha voglia“.

Visto che la sua canzone parla del congiuntivo Lorenzo Baglioni ha spiegato come mai ha deciso di scrivere questa canzone e da dove è nata Il Congiuntivo: “Questa è una canzone autobiografica, io non conoscevo tanto bene il congiuntivo e so che fa dannare tutti. Così, visto che non riuscivo a impararlo, ho deciso di farci una canzone. Mi è capitato di sbagliare parecchi congiuntivi e li sbaglierà ancora, ma almeno ci faccio molta più attenzione adesso. Pensate che quando carico i video su Youtube mia mamma mi chiama perchè sempre faccio degli errori nei sottotitoli. Eppure io amo la lingua italiana, così mi sono messo a studiare e ho scritto questa canzone. Non so se didatticamente sto facendo cose forti, sicuramente la canzone aiuta la memoria, ma il mio disco, prima di tutto, vuole essere una provocazione nei confronti di una didattica che è ancora a vecchi metodi. Si può fare qualcosa di meglio“.

Sanremo 2018, Nuove Proposte, il testo de Il Congiuntivo di Lorenzo Baglioni

Che io sia
che io fossi
che io sia stato
oh-oh-oh

Oggigiorno chi corteggia
incontra sempre più difficoltà
coi verbi al congiuntivo

Quindi è tempo di riaprire
il manuale di grammatica
che è, molto educativo

Gerundio imperativo
e infinito indicativo
molti tempi e molte coniugazioni ma

Il congiuntivo ha un ruolo distintivo
e si usa per eventi
che non sono reali

E’ relativo a ciò che è soggettivo
a differenza di altri modi verbali

E adesso che lo sai anche tu
non lo sbagli più

Nel caso che il periodo sia della tipologia dell’irrealtà (si sa)
ci vuole il congiuntivo

Tipo se tu avessi usato
il congiuntivo trapassato
con lei non sarebbe andata poi male
condizionale
segui la consecutio temporum

Il congiuntivo ha un ruolo distintivo
e si usa per eventi
che non sono reali

E’ relativo a ciò che è soggettivo
a differenza di altri modi verbali

E adesso ripassiamo un po’ di verbi al congiuntivo
che io sia (presente)
che io fossi (imperfetto)
che io sia stato (passato)
che fossi stato (trapassato)
che io abbia (presente)
che io avessi (imperfetto)
che abbia avuto (passato)
che avessi avuto (trapassato)
che io… vorrei

Il congiuntivo
come ti dicevo
si usa in questo tipo di costrutto sintattico

Il tentativo è quasi riflessivo
descritto dal seguente esempio didattico

E adesso che lo sai anche tu
non lo sbagli più

Sanremo 2018: tutti i gossip e le news dall’Ariston

Se siete curiosi sulle ultime news da Sanremo 2018 e dall’Ariston ecco qualche cosa curiosa da leggere!


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑