Eros Ramazzotti e la gaffe che fa impazzire:”Sono qui per Jovanotti”, ma il concerto è per Pavarotti

Luciano Pavarotti, grande artista della musica italiana ed internazionale è scomparso ormai 10 anni fa e, per omaggiarlo, ieri 6 settembre, tutti i suoi amici e colleghi più cari, Eros Ramazzotti in primis, hanno fatto un bellissimo concerto all’Arena di Verona. Tra canzoni, aneddoti divertenti e tanti momenti toccanti con il ricordo di Pavarotti, la serata all’Arena di Verona per Big Luciano è stata straordinaria. La Rai ha trasmesso il live e tutto il calore del pubblico per ricordare e omaggiare il maestro si è sentito. Però.

Jovanotti al posto di Pavarotti, la gaffe di Eros Ramazzotti

Però almeno una gaffe doveva esserci e a regalarci un momento divertente è stato Eros Ramazzotti. Il cantante che si era esibito spesso con Luciano Pavarotti quando era ancora in vita ha omaggiato il tenore con un’esibizione molto toccante della sua “Se Bastasse Una Canzone”, ma quando ha preso la parola per ringraziare e salutare Pavarotti, colpa forse la grande emozione ha sbagliato nome. Non Pavarotti, ma Jovanotti. Ecco il nome uscito dalla bocca di Eros che visibilmente imbarazzato è stato soccorso prontamente, e mediaticamente, da Carlo Conti che ha sdrammatizzato sulla faccenda: “Capita Eros, del resto tu hai fatto duetti praticamente con tutti, non ti preoccupare”. Una gaffe certo, ma anche divertente e quindi i social, come ci si aspettava, si sono scatenati. Alcuni ironici e gentili, altri nettamente più crudeli facendo riferimento a sostanze psicotrope prese da Eros prima di salire sul palco. Noi, per una volta, spezziamo una lancia a suo favore: può capitare. Nell’emozione, nella confusione scambiare un nome è capitato a tutti, certo è che farlo davanti all’Arena di Verona dicendo “Sono qui per Jovanotti” anzichè Pavarotti ha un’eco mediatica certamente diversa rispetto al dirlo nel salotto di casa propria. Noi Eros ti perdoniamo anche perchè la sua esibizione è stata veramente emozionante.

Eros Ramazzotti, Se Bastasse Una Canzone Testo

Se bastasse una bella canzone
A far piovere amore
Si potrebbe cantarla un milione
Un milione di volte
Bastasse già
Bastasse già
Non ci vorrebbe poi tanto a imparare ad amare di più
Se bastasse una vera canzone
Per convincere gli altri
Si potrebbe cantarla più forte
Visto che sono in tanti
Fosse così fosse così
Non si dovrebbe lottare per farsi sentire di più
Se bastasse una buona canzone
A far dare una mano
Si potrebbe trovarla nel cuore
Senza andare lontano
Bastasse già
Bastasse già
Non ci sarebbe bisogno di chiedere la carità
Dedicato a tutti quelli che
Sono allo sbando
Dedicato a tutti quelli che
Non hanno avuto ancora niente
E sono ai margini da sempre
Dedicato a tutti quelli che
Stanno aspettando
Dedicato a tutti quelli che
Rimangono dei sognatori
Per questo sempre più da soli
Se bastasse una grande canzone
Per parlare di pace
Si potrebbe chiamarla per nome
Aggiungendo una voce
E un’altra poi e un’altra poi
Finché diventa di un solo colore più vivo che mai
Dedicato a tutti quelli che
Sono allo sbando
Dedicato a tutti quelli che
Hanno provato ad inventare
Una canzone per cambiare
Dedicato a tutti quelli che
Stanno aspettando
Dedicato a tutti quelli che
Venuti su con troppo vento
Quel tempo gli è rimasto dentro
In ogni senso
Hanno creduto cercato e voluto che fosse così
Che fosse così
Hanno creduto cercato e voluto che fosse così


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑