Ermal Meta annulla il concerto a Bianco: sta male, il messaggio ai fan e la polemica

ermal meta

Bianco: concerto annullato di Ermal Meta per un problema alle corde vocali

Ermal Meta lo abbiamo conosciuto negli ultimi periodi come una persona umana, accogliente e sempre disponibile. Ecco perchè quando Ermal ha pubblicato sulla sua pagina Facebook  l’annuncio di un concerto cancellato per motivi di salute, nessuno ha pensato che Ermal Meta stesse “bluffando”. Nessuno tranne il vice Sindaco di Bianco, il paese dove si doveva tenere il live, che lo ha accusato pesantemente. Ma andiamo con ordine.

Alcuni giorni fa Ermal Meta sul suo profilo ha annunciato ai fan di avere dei problemi di salute:

Cari amici,

Qualche giorno fa ho fatto una visita dal foniatra che mi ha consigliato caldamente di riposare la gola e la voce prescrivendomi fra le varie anche 7 giorni di riposo. 
Sono in tour da aprile di quest’anno e non mi sono praticamente mai fermato. 
Ma io amo fare concerti e amo salire sul palco tanto quanto amo dare tutto quello che ho durante un live per cui non gli ho dato retta e ho sperato fino alla fine di potercela fare. 
Così ho fatto gli ultimi 3 concerti. 
Stasera però ero più affaticato e lo sentivo già sul palco a Riccione anche se non si trattava di un concerto intero, ma di sole 6 canzoni.
Mi dispiace dirvi che non posso fare il concerto a Bianco. Non sarebbe rispettoso salire sul palco e fermarsi alla terza canzone. Non sarebbe un concerto e mi dispiacerebbe moltissimo. Vi prometto che cercherò di recuperare questa data il prima possibile e faremo una grande festa insieme.
Chiedo scusa all’organizzazione e ai fan, ma mi serve qualche giorno di riposo per poter proseguire questo bellissimo cammino insieme a tutti voi.
Un abbraccio,

Ermal”

Ermal Meta, concerti annullati: l’ira del vicesindaco di Bianco

Fin qua tutto bene, non fosse che il vicesindaco di Bianco, Pasquale Ceratti, in un italiano che, dobbiamo ammetterlo per onestà e dover di cronaca, è completamente sgrammaticato, non ha accusato Ermal in modo un po ‘scomposto, parlando anche della sua fuga dall’Albania con “i barconi” come li definisce.

Dal canto suo, Ermal Meta non ha potuto non rispondere alle accuse con un post:

“Questo è il vicesindaco di Bianco.

Mi piacerebbe vedere, in generale, questa passione e indignazione nei confronti dei finti invalidi, dei politici corrotti, di chi scarica rifiuti tossici nel mare, di chi li sotterra, di chi ruba soldi pubblici, di chi si inchina per paura di sdraiarsi, di chi non paga mai le tasse, di chi danneggia l’intera comunità italiana e non nei confronti di un concerto annullato che in larga parte danneggia soltanto me.

Caro vicesindaco, sui barconi insegnavano ad usare la punteggiatura, ad averlo saputo la portavo con me. Le sarebbe stato senz’altro utile.”


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑