Festival nel Nevada: uomo si getta nelle fiamme del Burning Man e muore

0
20
burning man
Cosplayers watch as the wooden effigy burns during the 2015 Midburn festival in the Negev Desert near the Israeli kibbutz of Sde Boker on May 22, 2015. Some 6000 Israelis and foreigners attended the five days of the Midburn festival, the Israeli version of the popular Burning Man festival held annually in the Black Rock Desert of Nevada. AFP PHOTO/MENAHEM KAHANA == RESTRICTED TO EDITORIAL USE == (Photo credit should read MENAHEM KAHANA/AFP/Getty Images)
burning man
Getty Images

Burning Man: 41 enne si getta nelle fiamme

Durante i Festival musicali, difficile che non succeda qualcosa. Anche un incidente “piccolo piccolo piccolo”, ma quando ci si trova davanti a migliaia di persone, non si può controllare tutto. Ed è quello che è successo al Burning Man, un famoso festival americano che, dal 1991, si svolge nel deserto del Nevada dove in questa edizione un uomo si è lanciato nelle fiamme del gigantesco falò, simbolo dell’evento, ed è morto.

Cosa è successo durante il Burning Man 2’17

Il Burning Man è questo Festival americano nel deserto del Nevada che prevede diversi concerti, manifestazioni e spettacoli durante tutti i giorni dell’evento. Nella serata conclusiva viene realizzata una gigantesca statua di legno, molto simile a un uomo, chiamata appunto The Man e viene incendiata. Come se fosse un rito purificatorio questa effige di legno va a fuoco. Sembra così che questo momento così intenso abbia spinto un uomo, Aaron Joel Mitchell, 41 anni, a lanciarsi nel fuoco del The Man proprio per purificarsi. Un gesto folle eseguito davanti a migliaia di persone che non hanno immediatamente capito cosa stesse succedendo. C’era anche chi credeva fosse un’esibizione organizzata dal Festival, ma quando hanno visto l’uomo lanciarsi a capofitto nelle fiamme, è stato chiaro che non era uno scherzo e nemmeno uno show.

Le autorità del Nevada hanno dichiarato che per estrarre l’uomo dall’incendio è stato necessario attendere che l’intera statua crollasse. Non era infatti sicuro per i soccorritori entrare nelle fiamme sotto una struttura in procinto di crollare. Ora, le forze dell’ordine hanno dichiarato che sono in corso le indagini tossicologiche sull’uomo che si è lanciato nelle fiamme del Burning Man per capire se l’uomo abbia deciso con cognizione di causa di suicidarsi o se fosse sotto l’effetto di alcol e droghe.

Festival Burning Man in Nevada: cos’è

Ma cos’è precisamente questo Burning Man? Si tratta di un festival di 8 giorni nel Deserto Black Rock del Nevada e, da sempre, è caratterizzato da una programmazione contro-culturale in cui i partecipanti creano una sorta di città alternativa Black Rock City, una comunità auto-sufficiente e isolata dove si può fare tutto e ci si mette alla prova, anche usando delle droghe. Niente commercio poi, qui si usa solo il baratto, ed è diventato ormai un Festival talmente famoso che anche moltissimi vip ogni anno decidono di parteciparvi. Durante tutta la manifestazione non c’è mai un programma preciso: chi partecipa può suonare, organizzare concerti, mostre, workshop… L’unica cosa certa è la creazione delle sculture che verranno bruciate e del The Man, la struttura più grande che verrà poi incendiata.