X-Factor è truccato: risponde la produzione

kuyukuyu

«In molti ci state scrivendo a proposito dell’Audizione di Danilo D’Ambrosio, vogliamo fare chiarezza: Danilo ha sostenuto la sua Audizione cantando due brani, il primo aveva suscitato delle perplessità in giuria mentre il secondo gli ha fatto ottenere 3 giudizi positivi su 4 e quindi l’accesso alla fase successiva, le Room Audition. Il suo secondo provino non ha però convinto Manuel Agnelli, giudice della sua categoria, e il suo percorso si è fermato a un passo dal Bootcamp».

Comincia con queste parole il post su Facebook della produzione di X-Factor 10 per l’audizione di Danilo D’Ambrosio.

Il programma ha raccontato entrambi i momenti, rispettivamente nelle puntate del 29 settembre (Audizione) e del 6 ottobre (Room Audition). Nello specifico Danilo ha fatto parte di una sequenza dedicata a concorrenti fuori dall’ordinario e la frase di Arisa era una chiosa rispetto a tutte le esibizioni di quella sequenza, ma non precludeva il suo passaggio alle fasi successive del programma, come si è visto nelle Room Audition.
Danilo non si è sentito valorizzato: può accadere che, anche semplicemente per motivi di tempi, si scelga di ridurre un’Audizione a pochi secondi, all’interno di una sequenza tematica, scegliendo un punto di vista. A volte la sintesi o il punto di vista non pagano per il singolo protagonista, a volte invece restituiscono tantissimo delle molteplici personalità che arricchiscono X Factor

Tags:


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑