Pedofilia. Michael Jackson avrebbe pagato 200milioni di dollari per far tacere 20 bambini

Getty Images

Le voci riguardanti la presunta pedofilia di Michael Jackson sembravano essersi, almeno in parte, placate dopo la sua morte. Invece le ultime notizie parlano di circa 200 milioni di dollari dati alle famiglie di 20 bambini di cui avrebbe abusato per farli tacere.

A denunciarlo sono stati gli avvocati di Wade Robson e James Safechucks, presunte vittime della popstar quando erano piccoli. Con uno di loro, secondo quanto si legge anche sull’Indipendent avrebbe contratto una sorta di matrimonio.  Robson, nel 2005, aveva già partecipato ad un processo dove Michael Jackson era imputato, ma all’epoca dei fatti lo aveva difeso.

Nulla è stato detto in merito al fatto che i due hanno deciso di parlare dopo così tanto tempo e se vi sia stata o meno una causa scatenante. Non è nemmeno la prima volta comunque che il Re del Pop è stato accusato di pedofilia: nel 1993 era balzato agli onori delle cronache il primo caso quando Evan Chandler, padre di Jordan, lo accusò di molestie nei confronti del figlio.

L’8 aprile la Corte Suprema di Los Angeles si è pronunciata sull’ammissibilità o meno dell’ipotesi di intraprendere delle vie legali per ottenere un risarcimento consistente in una parte del patrimonio della star. PER TUTTE LE CURIOSITÀ CLICCA QUISAI PERCHÈ MICHAEL JACKSON CAMBIO’ VOLTO? UNA VERSIONE DI BILLIE JEAN UNICA

Tags: ,


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑