Campagna shock di “Rehabs”: gli orrori della metanfetamina

lmujnhbg

Gira sui social e sui più popolari siti online una foto di una donna, bella, giovane e accanto a lei un’altra immagine. È sempre una donna, ma nessuno crederebbe mai che si tratti della stessa persona. Invece si tratta della stessa ragazza prima e dopo un uso smodato della metanfetamina.

Questa droga, popolarissima soprattutto in locali, discoteche e concerti, ma acquistabile anche in determinati quartieri e zone delle grandi città, sta avendo un vero e proprio boom in questo periodo poichè è “perfetta” per il tempo che stiamo vivendo. La metanfetamina infatti aumenterebbe l’autostima, mantiene svegli e attivi, fa perdere l’inibizione sessuale… dopo la fase iniziale però arrivano sintomi ben poco gradevoli come depressione, insonnia, allucinazioni e psicosi.

Inoltre questa droga, come tutte le altre droghe pesanti come cocaina, eroina… provoca danni irreparabili al corpo. Proprio questo aspetto tragico dell’uso della droga è al centro della campagna di “Rehabs” che cerca di scoraggiare l’utilizzo di queste droghe.

Le immagini sono eloquenti ed è evidente come la musica e i momenti di condivisione passati con gli amici siano sufficientemente belli “naturali”, senza aver bisogno di “additivi” che possono cancellare i pensieri per qualche ora, ma che distruggono poi pesantemente il nostro corpo.

Tags: ,


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑