“2 The World” è l’incontro tra roots, dancehall e suoni nuovi. I Mellow Mood sono tornati

mm_2theworld_cover1440

Si intitola “2 The World” il nuovo disco dei Mellow Mood, uscito ieri 7 aprile 2015 per La Tempesta International. A dieci mesi di distanza dal fortunato “Twinz”, i Mellow Mood ne svelano il gemello, a dimostrazione della creatività esuberante e prolifica dei gemelli Jacob e L.O. Garzia e dell’ulteriore passo avanti nella maturazione stilistica della band pordenonese.

Strutture ritmiche sempre più solide e una band ridotta all’essenziale (tastiere, basso e batteria) permettono ai Mellow Mood di mescolare a piacimento gli elementi costitutivi della reggae music. I nostri ci consegnano ancora una volta un  album rappresentativo di tutto lo spettro di possibilità offerte dalla musica made in JA, mescolando sapientemente canzoni roots a momenti dancehall, senza dimenticare sonorità più digitali ed azzardate che sicuramente suoneranno nuove a molti.

“2 The World” è una duplice dichiarazione d’intenti. Da un lato la reggae band vuole indicare una maggiore apertura al panorama in levare internazionale, testimoniata dalla presenza di  preziose ospitate giamaicane (Tanya Stephens, Hempress Sativa, Jah9, Gideon & Selah); dall’altro questo “nel mondo” sta a simboleggiare come la scena italiana (artisti e pubblico insieme) si stia dimostrando sempre più matura e pronta ad essere tra i protagonisti della rinascita della reggae music a livello globale.

Anche il team di lavoro “storico” dei Mellow Mood ha  sempre più rilevanza internazionale. Paolo Baldini si conferma architetto sonoro della band , forte anche della collaborazione con Mellow Mood al proprio progetto Dub Files, che lo ha imposto tra i produttori in levare più influenti del Vecchio Continente. Forelock e
Andrew I, compagni dei Mellow Mood nel progetto di Baldini, sono gli unici ospiti italiani del disco, nonostante in questo caso di italiano ci sia ben poco oltre alla carta d’identità.

“2 The World” è un disco maturo, quarto tassello nella discografia di una band che di strada ne ha già fatta molta, ed ha un luminoso futuro davanti.

BIOGRAFIA
È impossibile parlare di reggae made in Italy senza includere i Mellow Mood tra i protagonisti principali di una scena in continua crescita. Giunti ormai al quarto disco e forti di decine di milioni di visualizzazioni su YouTube, i Mellow Mood esordiscono ufficialmente nel 2009 con un album autoprodotto (“Move!”) e si impongono in breve tempo all’interno della scena indipendente italiana. Approdano nel 2012 nella sezione internazionale de La Tempesta Dischi, principale etichetta indipendente del Paese, pubblicando “Well Well Well”, disco che li conferma tra le realtà più interessanti del panorama reggae europeo. L’uscita di “Twinz” (2014) allarga ancora il campo d’azione della band pordenonese, portandoli a suonare sui palchi dei principali festival europei (Rototom Sunsplash, Summerjam, Sziget Festival) e oltreoceano. A dieci mesi di distanza, “Twinz” svela il proprio gemello: è “2 The World”

Tags: ,


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑