Questa cover di “Fast Car” è diventata la canzone più scaricata del web

jonas-blue(1)

Il suo nome non è ancora conosciuto al grande pubblico, ma il suo singolo si sta velocemente facendo strada tra i più scaricati del web, dove ha rapidamente raggiunto la posizione #3 nella UK Viral Spotify Chart, la #2 nella US Viral Chart, la #4 nella Global Chart, per un totale di oltre 10 milioni di streaming.

Si chiama JONAS BLUE, ha 21 anni, e, insieme alla talentuosa DAKOTA, ha appena pubblicato una melanconica versione dell’intramontabile “FAST CAR” di TRACY CHAPMAN, in cui gli originali accordi di chitarra sono stati sostituiti da un’allegra melodia tropicale, disponibile per la programmazione radiofonica da venerdì 22 gennaio

Creare la “nuova struttura” del brano – uno dei favoriti della madre, che ascoltava sempre da bambino – gli è venuto facile, è stato trovare la voce la parte difficile: doveva possedere la ricchezza e la profondità che ha reso l’originale così speciale. E una sera d’autunno, in un pub londinese, quando Jonas ha sentito una voce blues ed unica arrivare dallo scantinato, ha immediatamente capito di averLA trovata.

Il giorno successivo Dakota era già in studio con lui per registrare il pezzo ed i risultati sono proprio come aveva sperato.

Il video ufficiale di “FAST CAR”, visibile su http://po.st/JonasBlueFastCarVideo, è ambientato tra le zone sabbiose e polverose del Midwest americano e racconta la classica storia di un ragazzo che incontra unaragazza attraverso una forsennata gara tra le dune. Lei in motoclicletta, lui a cavallo. Lei cade, lui la aiuta. Passano la notte insieme sotto le stelle del deserto, il finale tutto da vedere.

Nato da padre svedese e madre americana, JONAS BLUE ha appreso e perfezionato l’arte del produttore musicale collaborando con studi di Los Angeles, Stoccolma e Londra prendendo i suoi spunti musicali dal pop e dalla musica dance “classica”, così come dai suoni Tropical House di produttori come Felix Jaehn, Lost Frequencies e Kygo.

Tags: , ,


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑