Chi è Gnash, l’artista che sta spopolando su Spotify

gnash - publicity image 1 - nadav benjamin+

Come dimostra anche la certificazione Oro in Italia di “i hate u, i love u”, è chiaro che Gnash, la mente e la voce dietro l’ipnotico brano che sta spopolando su Spotify, è destinato a dominare le classifiche di tutto il mondo.

Ma chi è davvero Gnash?

Ecco 6 cose che ve lo faranno conoscere meglio:

1)    “i hate u, i love u” featuring Olivia O’Brien sta crescendo in modo spontaneo in tutto il mondo fin dal suo debutto online nel 2015: 195 milioni di stream (https://open.spotify.com/track/7vRriwrloYVaoAe3a9wJHe), 36 milioni di play su Soundcloud (https://soundcloud.com/gnash/ihateuiloveu)  e 46 milioni su YouTube (https://www.youtube.com/watch?v=BiQIc7fG9pA)

2)    “i hate u, i love u” featuring Olivia O’Brien è tratto dall’EP “us”, che fa seguito ai due precedenti “u” e “me”. L’album di debutto è previsto per il prossimo anno

3)    Gnash ha pubblicato “i hate u, i love u” con la sua etichetta la  :): (che si pronuncia happysad) ed è stato successivamente notato e messo sotto contratto dall’Atlantic

4)    Il suo vero nome è Garrett, ha 22 anni e arriva da Los Angeles, dove scrive e registra musica nel suo garage.

5)    Si è costruito un seguito grazie al suo profilo su Soundcloud e una serie di concerti fai-da-te in vari parchi californiani, dove la sua merchandise, soprattutto gli occhiali tondi che lo contraddistinguono, va a ruba

6)    La g non si pronuncia. Si scrive gnash ma si dice nash. Quindi se fino a questo momento lo avete chiamato in modo sbagliato, d’ora in poi non avrete più scuse

Tags:


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑