David Bowie: morte assistita e eredità da capogiro. Quello che non sapete sulla scomparsa del Duca Bianco

MANCHESTER, ENGLAND - NOVEMBER 17:  David Bowie performs on the first night of his UK tour at the MEN Arena on November 17, 2003 in Manchester, England. (Photo by Alex Livesey/Getty Images)

getty Images

La morte di David Bowie ci ha sconvolto talmente tanto che alcuni elementi sono passati un po’ in secondo piano o non gli abbiamo dato il giusto peso. Esempio concreto? Il video “Lazarus” sembra una morte annunciata, un ultimo messaggio che parla proprio del trapasso. Senza contare poi che Ivo Van Hove, il regista del video, ha raccontato di come Bowie gli abbia mandato un messaggio ringraziandolo per il bel tempo e le avventure trascorse insieme. Sms che, con il senno di poi, sembra pre-annunciare la fine come se Bowie avesse in realtà scelto una morte assistita.

Altre indiscrezioni parlano infatti di una grande sofferenza fisica del Duca Bianco che negli ultimi mesi avrebbe sofferto di diversi attacchi cardiaci.

Ulteriore elemento su cui pensare è il fatto che nessuno abbia indicato con precisione la città in cui David Bowie sia morto, si sa però che invece il testamento e l’eredità sono da capogiro. Si parla di una cifra che faria tra i 180 milioni di dollari e i 230 milioni. Una somma che va spartita tra la moglie, il figlio e la figlia di 15 anni nata dal secondo matrimonio.

 

Tags:


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑