Classe 1984, bellissima e pluripremiata. Ecco chi è la promessa del jazz

US jazz bassist and singer Esperanza Spalding performs on stage at the Nice Jazz Festival on July 12, 2013 in Nice, southeastern France. AFP PHOTO / VALERY HACHE        (Photo credit should read VALERY HACHE/AFP/Getty Images)

Getty Images

La bassista, cantante e compositrice, premiata ai Grammys, Esperanza (Emily) Spalding annuncia le date in Italia in supporto al suo ultimo progetto Emily’s D+Evolution. Ravvivando passioni che hanno contraddistinto la sua infanzia come teatro, poesia e attaccamento alle sue origini, questo nuovo progetto approfondisce un piû ampio concetto di spettacolo. Originariamente concepito il giorno prima del suo compleanno, in quella da lei stessa definita “notte insonne di ispirazione da luna piena”, in Emily’s D + Evolution verranno mostrati tutti i nuovi contenuti che Esperanza spiega come “il realizzarsi di scenette musicali dal vivo“.

Emily è il mio secondo nome, e sto usando questo nuovo personaggio come fosse il mio navigatore interiore. Questo progetto torna indietro nel passato e recupera una curiosità non-coltivata, usandola come una bussola per andare avanti e crescere.”, afferma la Spalding. “La mia speranza per questo gruppo è quello di creare un mondo intorno a ogni canzone, ci sono molti temi succosi e storie nella musica. Le canzoni non verranno meramente suonate bensì inscenate tramite l’ausilio di personaggi, video e movimento dei nostri corpi”

9 novembre  – Teatro Sociale Como

10 novembre  – TeatroGeox Padova

 

Classe ’84, contrabbassista, cantante e compositrice, vanta una carriera stellare tra le maggiori promesse del jazz internazionale. Pelle ambrata, una massa di capelli afro-funky ed un corpo minuto. Dopo dieci anni come violinista di un’orchestra da camera in Oregon, la più giovane docente della storia del prestigioso Berklee College di Boston, collabora con Patti Austin, Joe Lovano, Stanley Clarke e Pat Metheny. Da lì, l’ascesa e la rivoluzione musicale che la connota, senza confini di genere tra musica classica, improvvisazione jazz e world music.

 

Tags:


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑