Jovanotti su Facebook ricorda Pino Daniele a 22 anni da uno speciale momento

Getty Images

Jovanotti, sul suo profilo Facebook, ha scritto un lungo post in ricordo di un momento molto importante della sua vita.

22 anni fa Pino Daniele, Eros Ramazzotti

e io suonammo al San Paolo di Napoli. Pino ci portò nel suo stadio, davanti alla sua gente, e così potemmo assistere a qualcosa di indimenticabile. Rimanemmo amici per sempre dopo quella sera, sono cose che vissute insieme creano un legame di sangue.
Un anno fa stavo per suonare al San Paolo che dopo tanti anni riapriva ai concerti. Qualche sere prima Eros mi ha mandato un SMS “mi raccomando a Napòli fai qualcosa per ricordare il nostro amico Pino” e gli ho risposto “perchè non vieni con me?”. Dopo due minuti mi scrive “che facciamo?” risposta “suoniamo qualche suo pezzo, ho chiesto a James Senese / Napoli Centrale, lui viene volentieri” “domani suono a Pescara nel sound check del pomeriggio registro tre o quattro cose e te te mando, tonalità originale ok?” “Ok”.
Poi ci siamo visti a Napoli, e con noi, insieme a James Senese, che di Pino è stato fratello in musica e alla mia band abbiamo suonato la musica del nostro amico con l’intenzione di celebrarlo senza retorica ma semplicemente attraverso la potenza dei suoi pezzi che amiamo di più. Nel pomeriggio ho scritto qualche rima da rappare sulla coda di “a me em piace o blues” come avevo fatto nel 94, ma con parole diverse. Io non avevo mai visto uno stadio ballare con le lacrime agli occhi, credo che sia una cosa che solo la musica è in grado di far succedere, quando è grande musica, e quella che ha scritto Pino Daniele è grandissima.
“Se non esistesse la musica il mondo sarebbe un errore” diceva il filosofo, e in effetti qualche volta un po’ il sospetto viene, e in quelle volte chiedo aiuto alla musica, e mi riconnetto con certi momenti che ho vissuto e continuo a vivere grazie alla musica e a chi la fa o semplicemente la ama e la risposta viene subito.
Buona visione.
Grazie a Eros, a James Senese, alla mia band (tutti fan di Pino), alla squadra in tour (tutti fan di Pino), a Michele Truglio (megafan di Pino) che ha diretto questo breve speciale, e a Napoli… che è la città di Pino, capitale del suo mondo pieno di culture, lingue, suono, traiettorie, allegria, “cazzimma”, forza, anima, chilometri e amore.

Tags:


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑