Festival di Sanremo 2016. Arisa: “Quando canto apro le porte della mia anima”

ARISA (23)

Arisa dopo aver condotto il Festival di Sanremo nel 2015 è tornata sul palco dell’Ariston con “Guardando il cielo”, canzone apprezzata da tutti e già tra le favorite.

Nella prima serata ha portato con sé durante l’esibizione il nastro arcobaleno a sostegno delle unioni civili e ha dichiarato: “Come posso desiderare io di amare e di convogliare in un riconoscimento del mio amore lo possono fare tutti. Poi a livello politico non seguo molto, devo dire la verità”.

Per quanto riguarda il look, bocciato alla prima serata Arisa ha spiegato: “Il vestito non è importante, io volevo dare una versione un po’ casalinga, ma non ha funzionato!”

Guardando il cielo – spiega Arisa – È una canzone che fa un po’ il punto della vita, io in questi anni ho avuto modo di capire quanto la natura influisce nei nostri stati d’animo e quanto la speranza può fortificarci, non posso dirti nel preciso cosa è successo perchè sono fatti personali, ma posso dire che so quello che dico“.

Tornare dopo la vittoria e la conduzione è responsabilizzante, la gente ha delle aspettative. Il primo giorno avevo l’ansia, ora un po’ meno. Quando canto apro le porticine della mia anima, è lei che canta!

 

 

 

Tags:


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑