Alessandra Celentano e l’accorato post: “È terribile”

fonte immagine Instagram

Alessandra Celentano, la famosa maestra di danza della scuola di Amici di Maria De Filippi, ha scritto un accorato post sui social per parlare di difesa degli animali

Questa mattina, mentre ero in aereo, leggevo. Più scorrevo le pagine della rivista e più diventavo triste.
Tutti gli stilisti o architetti o designer, appartenenti a qualsiasi categoria, prendono ispirazione dagli animali: spille a forma di polipo; orologi maculati; piatti con disegni di zebre, fenicotteri, balene e cerbiatti piuttosto che una poltroncina a forma di coniglio con tanto di orecchie e zampette, dolcissima tra l’altro! A questo punto penso: “ma allora gli animali piacciono e sono amati, tutto ruota intorno a loro”. Eppure, scorrendo ancora, vedo borse di agnello, pellicce di ogni genere, divani di pelle che solo la parola fa ribrezzo. Pensate se le alternative fossero anche divani di pelle umana! Ed ancora, polacchino in vitello… e se fosse un polacchino umano? Che orrore!
Purtroppo per noi è normale indossare una giacca di pelle senza pensare che prima era un essere vivente. Probabilmente anche io una volta non mi rendevo conto come oggi dell’orrore, perché tutti questi oggetti – dai vestiti ai mobili e tanto altro – fanno parte del nostro quotidiano. Pertanto, non siamo portati ad identificare un divano come un ex animale, così come una cintura o una borsa e via dicendo! Questo è terribile!
Sono troppo pochi, purtroppo, quelli che cercano di fare qualcosa per evitare il più possibile tali massacri ed orrori.
Questo pensiero non deve essere rivolto solo agli animali domestici, bensì a tutti gli esseri viventi senza distinzione alcuna! Tutti hanno bisogno di amore e non dobbiamo meravigliarci quando vediamo un tacchino che si avvicina perché vuole le coccole o un vitello o un pesce!
L’uomo sta distruggendo tutto e di questo, sono certa, ne pagheremo le conseguenze!
#animali

Questa mattina, mentre ero in aereo, leggevo. Più scorrevo le pagine della rivista e più diventavo triste. Tutti gli stilisti o architetti o designer, appartenenti a qualsiasi categoria, prendono ispirazione dagli animali: spille a forma di polipo; orologi maculati; piatti con disegni di zebre, fenicotteri, balene e cerbiatti piuttosto che una poltroncina a forma di coniglio con tanto di orecchie e zampette, dolcissima tra l’altro! A questo punto penso: “ma allora gli animali piacciono e sono amati, tutto ruota intorno a loro”. Eppure, scorrendo ancora, vedo borse di agnello, pellicce di ogni genere, divani di pelle che solo la parola fa ribrezzo. Pensate se le alternative fossero anche divani di pelle umana! Ed ancora, polacchino in vitello… e se fosse un polacchino umano? Che orrore! Purtroppo per noi è normale indossare una giacca di pelle senza pensare che prima era un essere vivente. Probabilmente anche io una volta non mi rendevo conto come oggi dell’orrore, perché tutti questi oggetti – dai vestiti ai mobili e tanto altro – fanno parte del nostro quotidiano. Pertanto, non siamo portati ad identificare un divano come un ex animale, così come una cintura o una borsa e via dicendo! Questo è terribile! Sono troppo pochi, purtroppo, quelli che cercano di fare qualcosa per evitare il più possibile tali massacri ed orrori. Questo pensiero non deve essere rivolto solo agli animali domestici, bensì a tutti gli esseri viventi senza distinzione alcuna! Tutti hanno bisogno di amore e non dobbiamo meravigliarci quando vediamo un tacchino che si avvicina perché vuole le coccole o un vitello o un pesce! L’uomo sta distruggendo tutto e di questo, sono certa, ne pagheremo le conseguenze! #animali

Una foto pubblicata da Alessandra Celentano (@alessandra.celentano) in data:

Tags: ,


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑