Third Wheel Italia, il dating show con Michele Bravi e Alice Venturi: “È importante scherzare”

Sta arrivando una grandissima novità: in Italia vedremo finalmente AwesomenessTv con la prima produzione originale “Third Wheel Italia” disponibile dal 14 dicembre in esclusiva su VodafoneTV, una coproduzione tra De Agostini Editore e AwesomenessTv. 

Cos’è Third Wheel?

Si tratta di un dating show condotto, o meglio, gestito da Michele Bravi e Alice Venturi in una macchina. I due, puntata dopo puntata, faranno incontrare due sconosciuti per l’appuntamento al buio più strano della loro vita. I ragazzi che si metteranno alla prova e affronteranno qualche piccola sfida come le Speed Questions e gioco per capire se tra i due può scattare o meno la scintilla. Alla fine del viaggio la coppia dirà a Michele e Alice se hanno voglia di vedersi di nuovo oppure no. 

Quattro chiacchiere con Michele e Alice

È stata un’esperienza diversa rispetto a quello che abbiamo sempre fatto insieme, ci siamo divertiti molto e si vede” spiega Alice. “Abbiamo fatto anche delle figuracce incredibili commentando i concorrenti a fine puntata, ma poi abbiamo scoperto che i microfoni erano aperti e ci hanno sentito! Devo dire che poi quando ho guidato io la situazione è stata più pericolosa“. Alice e Michele spiegano che praticamente tutti i partecipanti erano molto timidi, soprattutto nel momento della “finta prima cena” che viene creata apposta in macchina.

Alla domanda come mai i due abbiano deciso di partecipare allo show e di condurlo i due hanno risposto:”Visto che io non riesco a fidanzarmi passo dall’altra parte e cerco di far fidanzare gli altri” scherza Michele. Se invece proponessero a loro un blind date cosa direbbero? E soprattutto cosa gli piace in un partner al primo appuntamento? “A un appuntamento io non dico mai di no, – spiega Michele Bravi – ovvio che l’occhio vuole la sua parte, ma non voglio che la persona che sta con me sia troppo sui social perchè impazzisco, preferisco le persone schiette“.

Odio le persone antipatiche o che se la tirano, invece preferisco persone simpatiche e alla mano e premurose” aggiunge AliceCiò che emerge è che chi scherza e sa prendersi in giro prende più sì, essere leggeri quindi è importante”. Il primo appuntamento può essere un inganno – conclude Michele – chi è troppo filtrato fa pensare a una truffa, chi invece era piú goffo o imbarazzato ha ottenuto più empatia e tenerezza”. 


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑