Anastacia, Fiorello, Masini e tanti altri per salvare la piccola Elisa: le restano 50 giorni

È scattato una vera e propria corsa contro il tempo per salvare la piccola Elisa alla quale restano solo 50 giorni da vivere se questa piccola bambina non riuscirà a trovare un donatore di midollo osseo compatibile che, a oggi, è l’unica soluzione per sconfiggere la leucemia infantile.

Questo tragico conto alla rovescia è scattato con l’inizio del quinto ciclo di chemioterapia sperimentale e ce ne potrà essere al massimo ancora uno. Dopodiché Elisa avrà per forza bisogno di un donatore di midollo osseo compatibile per sopravvivere. La battaglia è molto dura perché finora nella ricerca del database con oltre 30 milioni di persone non si è trovato nessuno compatibile.

Cantanti e artisti uniti per Elisa

La commozione per la storia della piccola di Elisa, con la sua foto e i suoi 3 anni imprigionati in un lettino dell’ospedale, sta facendo il giro del mondo. L’idea di cercare aiuto nel web è partita dal papà di Elisa, Fabio che dal profilo Salviamo Elisa ha diffuso l’appello accolto e condiviso anche da grandi artisti come Fiorello, Anastacia, Marco Masini, Umberto Tozzi… Tutti hanno chiesto ai loro fan di mettersi a disposizione e di cercare una persona compatibile per salvare Elisa.

Il padre di Elisa ha ancora molte speranze: “Tutti possono darci una mano e condividere la pagina, oltre al caso specifico di Elisa, invitiamo a donare il modello midollo osseo e cerchiamo di sensibilizzare le persone su questo argomento.

L’odissea di Elisa era iniziata circa un anno fa: subito si pensava che il malessere della piccola fosse legato ad una gastroenterite invece era la leucemia infantile rara, con una delle più alte percentuali di recidiva. Così è iniziata la battaglia e, accanto alla famiglia in questa dura lotta, c’è anche l’associazione donatori midollo osseo del Friuli Venezia Giulia e tanti sodalizi locali che stanno cercando di fare l’impossibile per aiutare la piccola Elisa.

Come diventare donatori di midollo osseo

Per diventare donatore di midollo osseo bisogna avere un’età compresa fra i 18 e i 35 anni, avere un peso superiore ai 50 kg e godere di buona salute. Tanti così i VIP che sono accorsi in aiuto della bambina e si spera che nei prossimi giorni o nelle prossime ore ci siano novità significative e ci si sia trovato finalmente il donatore di midollo osseo compatibile.


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑