Nuovo cd in uscita? È stato fissato un giorno uguale per tutti e sarà…

Thinkstock

Dopo aver consultato artisti, musicisti, etichette discografiche e aziende distributrici, è stato oggi confermato che il giorno di pubblicazione per i nuovi lanci musicali sarà allineato a livello internazionale e previsto sempre di venerdì.

Attualmente, il giorno di rilascio di nuovi brani o album, può variare a seconda della nazione di riferimento generando a volte frustrazione per i consumatori che hanno accesso posticipato alle nuove release, rispetto a quelli in altri territori. Inoltre, il nuovo assetto beneficerà gli artisti che vogliono sfruttare i canali social per promuovere le loro nuove proposte musicali. Infine, questo spostamento crea l’opportunità di riaccendere l’entusiasmo e il senso di attesa condiviso a livello internazionale per l’arrivo e il rilascio di nuova musica. Il nuovo allineamento globale ridurrà tra l’altro, il rischio di pirateria eliminando quel gap temporale tra i vari lanci nelle differenti nazioni che generava ancora un momento delicato sia a livello locale che internazionale.

 Gli operatori del settore saranno impegnati a lavorare con le comunità di artisti e con le etichette per assicurare il successo dell’operazione. Dall’estate 2015, quindi, i nuovi album e i singoli saranno rilasciati alle 00:01 (ora locale) del venerdì e tutti i consumatori a livello globale, sapranno di dover cercare e aspettare le nuove uscite in quel giorno, indipendentemente dalla loro posizione geografica.

In merito a questa operazione, sono state raccolte numerose opinioni e adesioni. Tra queste:

Francesco Riganti, Direttore Marketing, Mondadori Retail

“La musica ha un ruolo importante per Mondadori Retail, sia in termini di offerta dei nostri megastore e bookstore (direct e franchised), che di produzione in-house, la quale rappresenta parte della esperienza dei nostri consumatori. Pertanto noi supportiamo l’iniziativa di individuare un solo giorno a livello mondiale per i lanci di nuova musica, ed indicare il venerdì come giorno di riferimento ci permetterà di attribuire la massima efficacia ai lanci di marketing, all’engagement dei fan e all’impatto dei media nel weekend”.

 

Filippo Sugar, Chief Executive, Sugar Music

“Penso che nel contesto moderno sia molto sensato individuare un solo giorno di diffusione delle nuove release a livello globale, e io sono a favore di tale iniziativa. Ho già lavorato in questa direzione con l’album di Bocelli, per cui abbiamo provato ad avere un unico giorno di release globale”.

Davide Rossi, Direttore Generale di Aires (Associazione Italiana Retailer Elettrodomestici Specializzati)

“Le aziende nostre associate rappresentano oltre il 75% del mercato nazionale per l’elettronica di consumo in Italia, e fino al 90% per alcuni segmenti. Siamo pienamente d’accordo con il giudizio positivo sul venerdì come giorno di release, con il lancio concentrato nel fine settimana si possono stimolare gli acquisti di tutti i canali, creando ancora una maggiore attenzione verso tutti i punti di vendita fisici. La mossa potrebbe anche servire antidoto contro le distorsioni del mercato, in particolare l’uso non autorizzato di musica, che si verifica proprio perché non vi è mezzo legalmente disponibile in alcuni paesi per ottenere nuova musica nei primi giorni cruciali di pubblicazione”.

Tags: , , ,


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑