“Muoviti svelto è un consiglio che do a me stesso”. Il nuovo album di Zibba e gli Almalibre

Zibba_foto di Nicolò Puppo_b

Martedì 31 marzo è uscito “MUOVITI SVELTO(AlmaFactory/Believe Digital), il nuovo disco di ZIBBA e gli Almalibre, composto da dieci tracce che vedono la partecipazione di grandi artisti del panorama italiano come Niccolò Fabi, Leo Pari, Omar Pedrini, Patrick Benifei e Bunna. L’album, disponibile nei negozi tradizionali, in digital download e sulle piattaforme streaming, è stato anticipato in radio dall’omonimo singolo “Muoviti svelto.

 Questa la tracklist del disco “Muoviti svelto”: “Farsi male(feat. Niccolò Fabi),Muoviti svelto”, “Ovunque”, “Il sorriso altrove”, “Che ore sono”, “La medicina e il dolore(feat. Patrick Benifei),Le distanze(feat. Bunna),Il giorno dei santi(feat. Omar Pedrini),Santaclara”, “Vengo da te(feat. Leo Pari).

 Zibba e gli Almalibre presenteranno il nuovo disco in un tour con una formazione minimale, una nuova esperienza sonora dove «basso e chitarra si fondono con elettroniche e sequenze manipolate dal vivo, dando spazio all’intimità senza dimenticare che è il ritmo ciò che muove», spiega lo stesso Zibba.

Queste tutte le date ad oggi confermate del tour e instore tour di “Muoviti svelto”:

  • il 12 aprile al Blue Note di Milano con ospiti speciali,
  • il 14 aprile instore alla Discoteca Laziale di Roma,
  • il 15 aprile instore alla Mondaodori e live al Bravo Caffè di Bologna,
  • il 16 aprile instore a La Feltrinelli e live al Combo Club di Firenze,
  • il 17 aprile instore a La Feltrinelli e live a La Claque di Genova,
  • il 18 aprile al Lian Club di Roma,
  • il 19 aprile al Modo di Salerno,
  • il 20 aprile instore a Napoli – location TBC,
  • il 21 aprile al Teatro Pergolesi di Jesi (Ancona),
  • il 24 aprile instore a La Feltrinelli di Torino e live al Raindogs House di Savona,
  • il 25 aprile al Rosso di Sera di Torino,
  • il 30 aprile ad Aspettando il Primo Maggio a Teramo,
  • l’8 maggio alla Casbah di Pegognaga (Mantova),
  • il 9 maggio al Cinema Vekkio di Corneliano d’Alba (Cuneo),
  • il 10 maggio al Teatro Splendor di Odolo (Brescia)
  • il 16 maggio al Fuori Corso di Chieti Scalo.

I biglietti per tutte le date del tour sono disponibili in prevendita nei circuiti di vendita abituali (per info www.zibba.it).

 

«La musica è davvero la mia vita, e come la vita chiede sincerità. Di essere autentici, come davanti allo specchio – racconta Zibba a proposito dell’albumMuoviti svelto Quindi meglio aprirsi e sentirsi comodi nella propria parte. Perché quello che siamo sul palco possa assomigliare il più possibile a quello che siamo nel quotidiano. Chi ci segue ci mette tanta anima quanta noi ne mettiamo in quello che scriviamo, e un pubblico così si merita il meglio. Nella musica e nelle intenzioni. Nell’abito, nello scambio, nelle parole.

Questo disco è l’immagine nitida di un momento, di un anno passato in viaggio tra grandi soddisfazioni e una fortissima energia a mandare avanti tutto. E #muovitisvelto è un consiglio che do per primo a me stesso, per ricordami che il tempo è davvero l’unica cosa che abbiamo e che vale la pena spenderlo per cose belle, positive e che parlino davvero la nostra lingua».

 

La band Zibba e Almalibre nasce nel 1998, in bilico tra il roots rock e la poetica dei grandi cantautori. Nel 2012 il terzo disco “Come il Suono dei Passi sulla Neve”, ottiene la Targa Tenco 2012 come miglior album. Anche il disco successivo di Zibba e Almalibre, “E sottolineo se”, entra con un plebiscito tra i finalisti della Targa Tenco 2013 nella categoria Interpreti. Nel 2014 alla 64° edizione del Festival di Sanremo Zibba si aggiudica il Premio della Critica “Mia Martini” e il Premio della Sala Stampa Radio-Tv-Web “Lucio Dalla” per la Sezione Nuove Proposte grazie al brano “Senza di te”.

Parallelamente all’attività con gli Almalibre, Zibba è un autore di spessore e produttore artistico. Negli ultimi anni ha scritto per Eugenio Finardi, Cristiano De Andrè, Michele Bravi, e, recentemente, ha collaborato con Jack Savoretti e ad un brano del nuovo disco di Jovanotti.

Tags:


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑