“Mio padre è stato assassinato”. Parla la figlia di B.B. King

166461628

Arrivano accuse pesante a 4 giorni dalla sepoltura del re del blue B.B. King che avverrò il 30 maggio. “Credo che mio padre sia stato avvelenato”. Sono queste le parole che ha pronunciato Patty King all’Associated Press, familiare dell’artista raccontando gli ultimi giorni di vita del padre. La donna ha infatti mosso accuse pesantissime alla sua storica collaboratrice e al relativo entourage “Mio padre è stato assassinato” avrebbe così detto la donna. Per il momento però gli atti ufficiali, dopo l’autopsia avvenuta il 24 maggio, parlano abbastanza chiaro non avendo portato all’apertura di alcun fascicolo per l’indagione di omicidio. Tuttavia gli esiti degli esami post- mortem arriveranno solo tra otto settimane.

BIOGRAFIA (fonte wikipedia)

B. B. King, nome d’arte di Riley B. King (Itta Bena, 16 settembre 1925 – Las Vegas, 14 maggio 2015), è stato un chitarrista e cantante statunitense.

Con una lunghissima carriera alle spalle, è stato uno dei più importanti esponenti del blues della seconda parte del XX secolo e del XXI. Con la sua “Lucille”, una chitarra Gibson ES-355 custom, è diventato un’icona stessa del genere musicale già a partire dagli anni cinquanta. Ha avuto una così grande carriera che ancora oggi è riconosciuto come il re del blues. Ha vinto 14 volte il Grammy. Nella rivista Rolling Stone è posto come sesto chitarrista più bravo di tutti i tempi (Lista dei 100 migliori chitarristi secondo Rolling Stone). Il suo sound è caratterizzato da suoni caldi e piacevoli che danno vita ad un blues elegante che lo ha contraddistinto per tutta la sua carriera. Il suo stile chitarristico è caratterizzato solo da parti soliste che si alternano al canto, senza mai sfociare in parti di accompagnamento.

Tags:


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑