La maledizione di Glee: trovato morto un altro attore a pochi passi da casa sua, addio a Mark Salling

Una notizia tragica che ha coinvolto tutti gli attori e il cast della serie tv Glee. Mark Salling, che nel telefilm vestiva i panni di Noah Puckerman, è stato ritrovato senza vita a Los Angeles River, nei pressi della sua abitazione a Sunland. Una notizia sconvolgente che ha lasciato senza parole tutti i suoi fan.

Salling, le accuse di pedopornografia e il tentativo di suicidio nel 2015

Mark Salling era molto giovane, aveva solo 35 anni e ancora non si sa molto bene cosa sia successo all’ex star di Glee anche se, purtroppo, pare che si sia trattato di un suicidio (almeno secondo quanto si è scoperto poco fa da alcune indiscrezioni della Polizia locale).  Il suicidio sarebbe avvenuto a seguito di uno scandalo che lo aveva coinvolto alcuni mesi fa. Mark Salling era infatti stato accusato, e poi si era dichiarato colpevole, di possedere materiale pedopornografico. L’attore era così in attesa della sentenza che sarebbe stata sicuramente una pena tra i 4 e i 7 anni di prigione.

Ora però Salling, non sconterà più la pena visto che, a quanto pare, ha deciso di togliersi la vita. Le accuse di detenzione di materiale pedopornografiche erano arrivate nel 2015 dopo una perquisizione nel computer dell’attore. Quasi 50mila foto di minorenni erano state ritrovate nei suoi archivi e, dopo poco, erano arrivate le notizie di un altro tentativo di suicido, quella volta, fallito, da parte di Salling che aveva provato a tagliarsi le vene.

Glee: nel 2013 era morto Corey Monteith

Non è la prima volta che un membro della serie tv Glee finisce agli onori delle cronache per fatti così spiacevoli. Nel 2013 a Vancouver era stato infatti trovato senza vita anche Corey Monteith, ucciso involontariamente per colpa di un mix letale di eroina e alcol a livello esagerati. Il corpo dell’attore era stato ritrovato  in una camera dell’Hotel Fairmont Pacific Rim di Vancouver. Una maledizione quella che ha colpito gli attori di Glee, semplice coincidenze o forse il successo così esagerato in tenera età li ha portati a perdere di vista la vita reale? Purtroppo non lo sapremo mai.

 


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑