Joy Division. Una campagna di crowdfunding per acquistare la casa di Ian Curtis

thrgfbvc.jpg

Ian Curtis, nato a Manchester, è ricordato come cantante e paroliere della band dei Joy Division. Appassionato da personaggi della musica come Jim Morrison, David Bowie e i Sex Pistol, Ian era un uomo molto complicato e profondo forse anche a causa della sua malattia. Curtis soffriva infatti di epilessia fotosensibile, malattia che, negli ultimi anni di vita lo portò ad una forte depressione e poi, tragicamente, al suicidio. 

Quando Ian Curtis si tolse la vita aveva solo 23 anni, era il 18 maggio 1980 e si impiccò ad una rastrelliera nella cucina di casa sua al numero 77 di Barton Street a Macclesfield.  Proprio questa abitazione è stata messa in vendita per 115.000 sterline e, tra i fan, si è scatenato il panico. Molti temono infatti che la casa finsica nelle mani sbagliate e che qualcuno, disinteressato alla storia che si racchiude tra quelle mura, non la tratti con il debito rispetto.

Così, un fan preoccupato, Zak Davies, ha lanciato una campagna di crowdfunding per trovare i soldi necessari all’acquisto dell’abitazione sperando così di trasformare la casa in un museo dedicato alla memoria del cantante che spera di raccogliere 115 sterline e altre 35.000 per i documenti e il restauro.

Tags: ,


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑