Emma Marrone intervistata da Costanzo: tra amore e dolore

“Non ne voglio più parlare”. Sono queste le parole di Emma Marrone, cantante salentina, ex vincitrice di Amici, ospite da Maurizio Costanzo nel suo programma notturno “L’Intervista” e, per chi non la conosce bene, non si capisce cosa stia succedendo.

Partiamo dal principio. Emma è una donna forte e non si fa problemi a parlare di difficoltà vissute. Ha però qualche tallone d’Achille: il tumore che, quando aveva 23, l’aveva colpita e che, duramente, è riuscita a sconfiggere; e Stefano De Martino.

Emma e Stefano: “Una delusione?”

“Preferisco non rispondere”. Emma di Stefano De Martino e della loro storia proprio non ne vuole parlare. “Sono molto riservata sulle mie cose e preservo le persone a cui ho voluto bene anche così, in silenzio” spiega a Costanzo che insiste. Emma non parla, Costanzo le chiede: “Ma quindi Stefano è stata una delusione?”, ma non c’è verso di farla rispondere. La cantante salentina si trincera dietro al silenzio e ripete: “Preferisco non rispondere”.

Emma e il tumore alle ovaie

Emma è stata infatti colpita da un tumore alle ovaie e, la notizia, le è arrivata quando, giovanissima aveva appena prodotto un album con una band di amici, investendoci in autonomia soldi è denaro. Avevano appena ottenuto anche l’ingaggio per un tour italiano, ma il sogno si è dovuto interrompere per questo brutto problema di salute che l’aveva colpita.

Emma ha subito diverse operazioni e ogni anno si fa controllare periodicamente, ma è stato un momento duro e la sola parola le fa ancora molta paura. Ecco quindi che quando Maurizio Costanzo prova a riproporle l’argomento, la cantante salentina chiede di cambiare argomento. Invita alla prevenzione tutte le giovanissime, ma allo stesso tempo si confida e spiega che non vuole nemmeno più leggere quella parola che le mette così paura. E’ un pensiero quasi costante, perchè “ho paura ritorni e infatti nel 2013 si è ripresentato e sono stata operata di nuovo. Da allora sembra tutto a posto, ma “sta merda” è un incubo”.

Questa brutta esperienza però, soprattutto per una donna forte come lei, ha anche dei risvolti “positivi”. Emma infatti ha imparato che la vita è questione di attimi e che non si deve dare nulla per scontato. Un po’ di forza in più che la aiuta anche nei momenti di difficoltà.

L’importanza della prevenzione e il messaggio di Emma

Per una diagnosi precoce, poichè non vi sono sintomi e programmi di screening affidabili, è necessaria una visita annuale dal ginecologo che con un’ecografia e la palpazione possono facilitare una eventuale diagnosi precoce.

Emma Marrone, anche se perferisce non parlarne più, è una testimonial, in un certo senso, dell’importanza della prevenzione al fine di non doversi trovare, come è successo a lei, davanti ad un male molto grande da dover combattere e vincere a tutti i costi.

Tags:


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑