Dipendenti dalla musica? Da oggi potreste avere diritto a una pensione

GettyImages_78367615

Thinkstock

Avete una passione smodata per la musica? Lo stato può concedervi la pensione. Assurdo? Probabilmente sì, fino a poco tempo fa quando il caso di Roger Tullgren ha fatto il giro del mondo: svedese, 42 anni e una passione smodata per l’heavy metal al punto tale da considerarla una dipendenza.

Dopo una serie incredibili di visite mediche Roger è riuscito a dimostrare che la sua dipendenza dalla musica era come una patologia a tutti gli effetti e che non gli permetteva di lavorare e di tenersi un impiego full time. Un’ossessione per la musica che diventa così un handicap e l’uomo, dopo anni di “lotte” per dimostrare di essere malato è così riuscito ad ottenere una pensione e un impiego part-time come lava piatti in un ristorante, lavoro che gli consente di partecipare a tutti i concerti che vuole, sentire la musica che preferisce mentre lavora e di indossare i suoi abiti da metallaro senza “infastidire” la clientela.

Tags:


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑