Vasco Rossi: dopo Modena Park arriva la notizia che tutti aspettavano

vasco-rossi-modena-park

Il concerto di Vasco Rossi al Modena Park è stato nettamente lo show dei record, nonchè l’evento più importante di tutta l’estate musicale 2017. Il Parco Ferrari di Modena il 1 luglio è stato preso d’assalto da 220mila persone rispettose della città che li ospitava e oggi è arrivata la notizia che tutti aspettavano dopo il concerto di Vasco Rossi che è entrato nel Guiness Mondiale dei Record per numero di presenze e biglietti venduti.

La proposta di cittadinanza onoraria a Vasco Rossi

Il Sindaco di Modena ha proposto a Vasco Rossi la cittadinanza onoraria al cantante di Zocca. La motivazione che muove questa proposta che, si spera, Vasco accetti è la seguente “Per averti sempre più modenese tra i modenesi”.

Sul sito del Comune di Modena si legge: “Vasco Rossi cittadino onorario di Modena. E’ la proposta che il sindaco Gian Carlo Muzzarelli, dopo il successo di Modena Park, ha fatto all’artista (“per averti sempre più modenese tra i modenesi”) con una lettera inviata nei giorni scorsi, dopo aver informato la presidente del Consiglio comunale Francesca Maletti dell’iniziativa condivisa con la giunta martedì 4 luglio in occasione di una prima valutazione sull’evento di sabato”.

Vasco Rossi, la lettera del Sindaco di Modena

La lettera inviata a Vasco Rossi comincia con un ringraziamento per quello che è stato un evento che rimarrà per sempre nella storia di Modena oltre che nella musica mondiale. La proposta rafforzerebbe così il rapporto tra Vasco e la città con “Quel sentimento di affetto e gratitudine reciproca che ci lega, per averti sempre più modenese tra i modenesi”.

A Vasco Rossi va così un ringraziamento speciale per aver scelto Modena come location per i festeggiamenti dei suoi 40 anni di carriera con un concerto unico che  per diverse settimane ha puntato i fari sulla città e che deve servire da stimolo per essere sempre più “una comunità unita e sfidante”.

Tags:


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑