È morto Charles Manson: il serial killer più sanguinario degli USA

morte-charles-manson

È morto a 83 anni Charles Manson uno dei serial killer più sanguinari, temuti e sadici della storia d’America. Era stato ricoverato in ospedale in California alcuni giorni fa e oggi è arrivata la notizia del suo decesso.

Charles Manson oggi

Charles Manson era a capo della Setta conosciuta con il nome di Family e aveva assassinato tra le altre anche la moglie di Roman Polanski che all’epoca era incinta. Sette sono state le sue vittime e Manson era stato condannato esattamente a 7 ergastoli .

L’infanzia di Manson

Sin da ragazzino Manson inizio a commettere crimini, come furti e rapine e a 16 anni finsce per la prima volta in riformatorio. Uscito da lì continua a commettere reati e nel 1960 fu incriminato per favoreggiamento della prostituzione. Arrestato, da quel momento per 10 anni rimase in carcere e proprio in questo periodo inizia a studiare la negromanzia, l’esoterismo e la chitarra.

La nascita della Manson’s Family

Rilasciato nel 67 insieme a un gruppo di ragazzi che erano rimasti affascinati dalla sua capacità di suonare la chitarra inizio a vagare su un autobus scolastico dipinto di nero per tutti gli Stati Uniti cercando adepti, quelli che loro chiamavano la famiglia o the Manson’s Family.

Charles Manson in breve tempo viene considerato una sorta di leader religioso e sosteneva di essere la reincarnazione di Gesù e Satana allo stesso tempo: ciò che univa il gruppo era un odio nei confronti dei neri e l’attività principale erano le rapine, sesso di gruppo e uso di LSD.

La strage di Cielo Drive: Susan Atkins e gli adepti di Manson

il 9 agosto del ’69, Manson entro nel quartiere di Los Angeles di Cielo Drive dove abitava il regista Roman Polanski e la sua mamma e sua moglie Sharon Tate all’ottavo mese di gravidanza. Manson, ebbene non compì effettivamente in prima persona gli omicidi. li ordinò ai suoi adepti: Charles Watson, Susan Atkins, Patricia Krenwinkel e Linda Kasabian.

Il gruppo entra nella casa di Polanski, l’attore non c’era ma sua moglie Sharon era insieme ad alcuni amici: tre vittime finiranno uccise a coltellate e la stessa Sharon, nonostante appunto fossi incinta, viene uccisa. Susan Atkins una delle autrici dei delitti scrisse helter-skelter sulla porta del bagno che era il titolo di una canzone dei Beatles, ma anche quello che pensano definiva la fine del mondo.

Il giorno dopo vengono compiute altre due delitti: un imprenditore e sua moglie vengono uccisi a forchettate, con 40 colpi alla testa. L’ultimo delitto attribuito a Charles Manson fu di un membro della sua famiglia: Donald,colpevole di aver sposato una donna nera.


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑