Ariana Grande, attentato a Manchester: 22 morti e 59 feriti

Attentato Manchester

Il concerto di Ariana Grande a Manchester, all’Arena, una delle strutture per concerti più grandi d’Europa, era praticamente finito. I ragazzi, giovanissimi, stavano cercando di uscire quando nel foyer c’è stata un’esplosione. Un attacco terroristico. Un attentato al concerto di Ariana Grande che ha causato 22 morti, bilancio destinato a salire, e almeno 59 feriti. Tantissimi i dispersi, soprattutto bambini: la lista delle immagini che corre sul web per cercare di rintracciare chi è scomparso sembra un annuario scolastico e stringe il cuore in una morsa.

Attentato a Manchester: gli aggiornamenti LIVE

Qui pubblicheremo tutti gli aggiornamenti live:

  • Ore 10.46: Allarme bomba su un volo Dubai-Londra, aereo evacuato
  • Ore 10.27: Scotland Yard: rientrato l’allarme per il pacco sospetto a Victoria Station
  • Ore 10:00: Trump “Non rimaniamo impassibili al massacro”
  • Ore 9:54: Machester, la Farnesina sta verificando l’eventuale presenza di italiani sul luogo dell’attentato.
  • Ore 9:41: Il Sindaco di Manchester: “Atto orribile che colpisce i bambini”.
  • Ore 9:19: è stato un kamikaze, era tempo che non avvenivano attentati suicidi diretti come questo.
  • Ore 9:04: La Polizia chiede di inviare tutti i video per ricostruire l’accaduto. All’Arena c’erano 21.ooo ragazzi e ragazze.
  • Ore 8.45: Londra, evacuata Victoria Station per pacco sospetto

Attentato Manchester

Attentato a Manchester: cosa è successo al concerto di Ariana Grande

Intorno alle 22.30 in una Arena di Manchester piena di palloncini rosa e ragazzine che canticchiavano ancora l’ultima hit di Ariana Grande, una deflagrazione ha fatto scattare il panico. Le urla acute delle giovani partecipanti al concerto, le sirene, il caos, la corsa per scappare e raggiungere i genitori. Già, perchè oltre ai ragazzi dentro all’Arena fuori c’erano loro, i genitori che avevano accompagnato la figlia e le amiche al live. Magari per qualcuna di loro era anche il primo concerto della vita e ora, il ricordo, si sarà sporcato di sangue per sempre. La bomba, probabilmente piena di chiodi, è esplosa nel foyer. Come dicevamo il concerto all’Arena di Manchester era finito e i ragazzi stavano uscendo.

Attentato Manchester

Attentato al concerto di Ariana Grande: l’esplosione

La polizia e le forze dell’ordine speciali hanno immediatamente transennsato la zona e bloccato la stazione di Victoria. In un primo momento si è parlato di incidente, ma era chiaro da subito che, purtroppo, quello era stato un atto terroristico. Non si sa se fosse un ordigno abbandonato o se fosse un attacco suicida: la CNN secondo le prime indiscrezioni parla di un uomo, kamikaze morto sul colpo e un altro, un complice, ricercato dalla Polizia Inglese. L’ordigno con cui si è fatto esplodere l’attentatore pare però fosse pieno di chiodi poichè moltissimi erano feriti alle gambe.

Attentato Manchester, Ariana Grande: “Sono distrutta”

La popstar non è rimasta ferita nell’attentato. Si era già ritirata in camerino, ma si è detto distrutta e col cuore a pezzi per l’accaduto. Il concerto che dovrebbe tenersi tra 2 giorni a Londra, alla O2 Arena probabilmente sarà sospeso. Del resto, ciò che rimarrà impresso di questo attentato sono i palloncini rosa che popolavano l’Arena dopo il concerto di Ariana Grande, simboli di dolcezza, ma anche di sogni infranti.


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑