PJ Harvey: la regina del rock arriva in tour in Italia

pj harvey

Photo: Maria Mochnacz

PJ Harvey è giovane, ma è praticamente una delle regine indiscusse del rock mondiale. Si affermata sulla scena musicale da diversi anni e il suo ultimo album “The Hope Six Demolition Project” è stato un vero e proprio successo.Ora, finalmente, il 25 agosto i fan italiani di PJ Harvey potranno vederla live a Torino, nell’unica data italiana.

Per realizzarlo Harvey ha cercato l’ispirazione nei suoi numerosi viaggi intrapresi in tutto il mondo, ma soprattutto in luoghi particolarmente difficili e strani come Kosovo, Afghanistan e USA. Per registrarlo poi PJ Harvey è andata alla Somerset House di Londra, un luogo dove l’arte la fa da padrona e si respirano influssi di grandi artisti. La registrazione del disco è poi avvenuta dietro uno studio cotruito in vetro per permettere al pubblico di osservare ciò che che accadeva. Una performance artistica intensa insomma.

De resto, PJ Harvey ha un approccio con la musica molto intenso: lei stessa ha raccontato che quando scrive una canzone ne visualizza i colori, le luci, le ombre… In questo album, in effetti, si fa un viaggio anche emozionale e non solo “acustico”. È il nono album della sua carriera e, ancora una volta, PJ Harvey affronta i delicati temi attuali della guerra.

Chi è PJ Harvey

Musicista straordinaria, classe 1969, ha collaborato con artisti di fama mondiale come Nick Cave, Thom Yorke, Bjork, Violent Femmes, Mark Lanegan… Ma non solo. PJ Harvey si è anche occupata di molte colonne sonore come quella della serie Peaky Blinders, e “Six Feet Under”. Anche per i film la Harvey si è occupata di raccontare in musica “Basquiat”.

Ha scritto anche numerose poesie e ha saputo raccontare la sua era tramite la musica in modo unico ed emozionante. Del resto, come racconta lei stessa, già da piccola è stata “sottoposta” all’ascolto di grandi artisti del rock e del jazz, passando da Howlin’ Wolf e Jimi Hendrix e le influenze di questi grandi artisti sono rimaste ben impresse dentro di lei e l’hanno “formata” in quello che poi è diventato il suo stile musicale assolutamente personale e unico.

Tags:


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑