Niccolò Fabi, Tour: al Carroponte racconta la “sinusoide” della sua vita

niccolò-fabi

Niccolò Fabi al Carroponte: un racconto lungo 20 anni

Faceva caldo. C’erano così tante zanzare che anche solo parlare diventava complicato. Eppure i primi fan di Niccolò Fabi erano fuori dal Carroponte di Sesto San Giovanni, a Milano,  già alle sei. Quello di ieri è stato un concerto intenso, una tappa del tour “Diventi Inventi 1997-2017” dove Niccolò Fabi celebra i suoi 20 anni di carriera anche se, dopo pochi istanti che è sul palco esclama: “Sì, sono 20 anni, ma non è che deve proprio essere una celebrazione”.

Già, perchè Niccolò Fabi più che auto-celebrarsi si racconta ai suoi fan, come ha fatto tante altre volte, ma ognuna di queste con una consapevolezza diversa. Tutto il concerto è un racconto, come quello che si fa al bar davanti a un caffè e ad un amico che non vediamo da tanto tempo. Esattamente come se fossimo al bar insieme, Niccolò Fabi non si risparmia e affronta sia momenti belli che momenti brutti della sua carriera come quando decide di eseguire “Dieci Centimetri” dell’album Sereno ad Ovest. Fabi si siede al pianoforte e con la sua inconfondibile pacatezza e spiega: “La vità è un po’ come una sinusoide, ha alti e bassi. Ad un certo punto della mia carriera, dopo i primi due album che erano andati molto forti, c’è stato questo, Sereno ad Ovest, che discograficamente è stato un po’ sfortunato diciamo, ma questa canzone è un po’ il riassunto di quel periodoe ci tengo a farla perchè va raccontata anche questa”.

E i live prosegue, ininterrottamente ed è una sorta di escalation di bellezza. Se all’inizio infatti il live parte piano, con tante belle canzoni, ma con un ritmo un po’ rallentato, dall’esecuzione di Rosso in poi, Niccolò Fabi non si ferma più.  Il Negozio di Antiquariato fa cantare tutti i presenti al Carroponte, proprio come sul pezzo Una buona idea. Da questo istante cantano tutti e Niccolò Fabi li lascia fare, istigando anzi urlare ancora più forte le parole di brani come Offeso, Lasciarsi un Giorno a Roma e la canzone di chiusura, Lontano da Me. In mezzo però non poteva mancare lei, la canzone con cui abbiamo imparato tutti a conoscere Fabi: “Capelli“. Già alla prima nota esplode un sorriso sul volto di tutti i presenti per questo brano leggero, spiritoso e ribelle, proprio come i suoi capelli! “Facciamo un bel salto indietro” dice Niccolò, ma di fondo, questa canzone sembra che abbia solo qualche mese di vita e non ci stanca mai.

Questa tappa del tour è stata molto intensa, lo abbiamo detto all’inizio: il caldo, gli sciami di zanzare impazzite e una location un po’ particolare… Sono tutti elementi che hanno contribuito a spingere Fabi a portare a casa un live indimenticabile. Nonostante, forse, il suo habitat naturale per i live siano situazioni più raccolte come un teatro, ieri Fabi ha gestito il pubblico come solo i grandi artisti sanno fare: incantando fino alla fine, con quell’escalation di pezzi finali che, probabilmente, hanno fatto cantare anche le zanzare visto che hanno smesso di pungere i presenti!

Niccolò Fabi, la scaletta del concerto del 6 luglio a Carroponte

  • Il giardinere
  • Una somma di piccole cose
  • Ha perso la città
  • Solo un uomo
  • Filosofia Agricola
  • Non vale più
  • La promessa
  • Dieci Centimetri
  • Rosso
  • È non è
  • Ecco
  • Le chiavi di casa
  • Una mano sugli occhi
  • Il negozio di antiquariato
  • Una buona idea
  • Costruire
  • Vento d’estate
  • Offeso
  • Lasciarsi un giorno a Roma

BIS

  • Facciamo finta
  • Mela (cantata da Alberto Bianco)
  • Capelli
  • Lontano da me

Niccolò Fabi, Diventi Inventi Tour: le prossime date

7 LUGLIO al CASTELLO SCALIGERO di VILLAFRANCA (VR)

8 LUGLIO nella Piazzetta Reale di TORINO per il TORINO ESTATE REALE (BIGLIETTI ESAURITI)

13 LUGLIO in PIAZZA DUOMO a PISTOIA per la V edizione della Notte Rossa (manifestazione organizzata da Pistoia Blues ed Avis Pistoia)

14 LUGLIO per SULLASABBIA a BELLARIA IGEA MARINA (RN)

21 LUGLIO per ONDE MEDITERRANEE a CERVIGNANO DEL FRIULI (UD)

22 LUGLIO all’ANFITEATRO DEL VITTORIALE di GARDONE RIVIERA (BS) per il Festival TENER-A-MENTE

3 AGOSTO ai GIARDINI DI CASTEL TRAUTTMANSDORFF di MERANO (BZ) in occasione del WORLD MUSIC FESTIVAL

5 AGOSTO al POLLINO MUSIC FESTIVAL di SAN SEVERINO LUCANO (PZ)

6 AGOSTO all’ANFITEATRO FALCONE BORSELLINO di ZAFFERANA ETNEA (CT)

12 AGOSTO al LOCUS FESTIVAL di LOCOROTONDO (BA)

17 AGOSTO all’ARENA ESTIVA GIARDINO DEL PRINCIPE di LOANO (SV)

19 AGOSTO all’ANFITEATRO DI THARROS di SAN GIOVANNI DI SINIS (OR) per la rassegna “POP AD IMPATTO ZERO

25 AGOSTO al RIVEROCK FESTIVAL di ASSISI

26 AGOSTO allo SFERISTERIO di MACERATA

26 NOVEMBRE al PALALOTTOMATICA di ROMA.

I biglietti per le date di Milano, Villafranca, Pistoia, Bellaria Igea Marina, Cervignano del Friuli, Gardone Riviera, Merano,  Zafferana Etnea, Loano e Roma sono disponibili in prevendita sul circuito TicketOne (online su www.ticketone.it e nei punti vendita). Sono invece disponibili anche su Bookingshow i biglietti per la data di Locorotondo e San Severino Lucano (http://www.bookingshow.it), nei circuiti VivaTicket i biglietti per la data di Macerata (http://www.vivaticket.it) e in prevendita sul circuito Boxol.it i biglietti per la data di San Giovanni Di Sinis.

Tags:


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑