Kesha contro il suo produttore: “Mi ha violentato”, ma Dr. Luke risponde

NEW YORK, NY - FEBRUARY 16:  Singer Kesha (L) and actress Abigail Breslin attend the Zac Posen fashion show at Vanderbilt Hall at Grand Central Terminal on February 16, 2015 in New York City.  (Photo by Chelsea Lauren/Getty Images)

Getty Images

La cantante Kesha ha trascinato in tribunale il suo produttore Dr.Luke accusandolo di averla violentata. La notizia ha ovviamente fatto il giro del mondo  e ha destato scalpore e sdegno fra i fan e i colleghi che si sono schierati a sostegno della cantante.

Dr. Luke, dopo la sentenza di venerdì, ha parlato e ha ribadito la sua posizione: non ha violentato Kesha. Secondo le sue parole coloro che lo hanno accusato non avrebbero conoscenza delle carte e che ora è la sua vita ad essere messa a rischio con delle accuse infamanti per un errore. Il produttore ha spiegato di essere amico di Kesha, di considerarla come una sorella minore e di essere cresciuto in una famiglia femminista.

Per ora il mondo dei cantanti continua a sostenere Kesha dimostrandole grande solidarietà sui social.

Tags:


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑