Guè Pequeno si masturba su Instagram: le dichiarazioni del rapper

guepequeno

Il video hot di Gué Pequeno finisce sui social

Bisogna stare attenti quando si usano i social perchè, in un attimo, si potrebbe finire in un vortice di gossip e meme infinito. Soprattutto al giorno d’oggi. Lo sa bene Gué Pequeno che si è filmato, per errore, mentre si masturbava durante una Instagram Stories. Un brevissimo video di 5 minuti di Guè Pequeno che rimasto online per pochi minuti. Ma sono bastati: il video è stato salvato da centinaia di utenti che, nonostante Gué Pequeno lo abbia rimosso subito, lo hanno condiviso su YouTube e su altri social iniziando un tam tam mediatico che si è espanso in pochissimo tempo. Come nella migliore delle sceneggiature simil “Black Mirror” questo errore di Gué Pequeno ha dimostrato la potenza dei social. 

Gué Pequeno pratica autoerotismo su Instagram e poi si spiega

Nel video si vede il rapper con il pene in primo piano mentre pratica autoerotismo e dice “C****o di Tr***a che sei”. Volgare, probabilmente un video destinato a qualche donna, ma come ha detto Guè Pequeno stesso: “per sbaglio il filmato si è reso pubblico”. Sempre grazie a Instagram Stories poi Gué Pequeno ha spiegato la situazione senza farne un dramma: “Non ho ucciso un cane nè picchiato un bambino. Ovviamente il video è stato reso pubblico per sbaglio e per chi non lo ha capito o non volesse capirlo è stato ovviamente un incidente. Grazie a chi mi ha difeso, i messaggi d’amore che mi avete inviato sono tantissimi. Vi ringrazio, non posso rispondervi, ma è fantastico”.

L’errore di Gué Pequeno sui social

Insomma, un errore. Niente di grave, certo, eppure vedere un rapper di quelli che, almeno nella nostra mente, non deve chiedere mai, mentre fa brevi video porno per una non definita donna, probabilmente una fan, non è il massimo dell’immagine sexy e sensuale, anzi, fa un po’ gretto scaricatore di porto. Allo stesso tempo però è vero che un errore può capitare a tutti e che non bisogna stigmatizzare una persona per qualcosa che, probabilmente l’80% di noi ha fatto almeno una volta nella vita. Quindi, caro Gué Pequeno, noi ti perdoniamo, ma la prossima volta conta fino a dieci prima di schiacciare invio e chiamare una donna con un epiteto così sgradevole forse è meglio evitarlo, sempre, sia in privato che in pubblico, ma questo, visti i testi delle sue canzoni, probabilmente è difficile da chiedere.


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑