Fabio Rovazzi e Gianni Morandi insieme per il feat. di Volare

rovazzi volare

Fabio Rovazzi e il nuovo singolo: Volare

“Questa volta ho un po’ esagerato”. Racconta così Fabio Rovazzi la genesi del suo ultimo video e singolo “Volare”, ospite da Fabio Fazio a Che Tempo Che Fa. E in effetti, se non ha esagerato, poco ci è mancato visto che Rovazzi ha tirato in mezzo Gianni Morandi per un featuring inaspettato e allo stesso tempo, come direbbe Fabio, “molto interessante”. Venerdì 19 maggio è uscito così “Volare” di Fabio Rovazzi e Gianni Morandi.

I due hanno modi opposti di comunicare a livello musicale, ma visti gli ultimi anni “social” di Morandi, i due fondamentalmente si assomigliano anche più del previsto. I due sono curiosi l’uno dell’altro e così hanno deciso di unirsi e scoprire qualcosa in più l’uno dell’altro. La canzone “Volare” mette così a confronto due mondi completamente diversi anche a livello generazionale. Oggi cose belle e cose brutte si sfogano sui social, senza filtri e si spera sempre di diventare famosi a colpi di like o di nuove foto sui social. Ciò che accomuna però la generazione di Rovazzi e quella di Morandi è essenzialmente una cosa: la voglia di mettersi in gioco.

Scopriamo insieme altre curiosità su Fabio Rovazzi:

rovazzi

Fabio Rovazzi e Morandi: il video di Volare

Rovazzi nel nuovo singolo studia alla perfezione ogni particolare. Dal video al testo, passando per i personaggi che compaiono in quello che lui definisce un piccolo film. Il testo è scritto da Fabio Rovazzi, insieme all’amico e rapper Danti. Prodotto da Lush & Simon e, nel video c’è la co-regia di Mauro Russo.

Online si può ammirare un pezzettino del nuovo video. L’intro sembra far presagire che sullo schermo del nostro pc o smartphone, dal 19 maggio, comparirà qualcosa di molto divertente e un prodotto qualitativamente interessante. Una cosa è certa, Rovazzi non è uno sciocco. La collaborazione con Morandi lo porterà sicuramente sulla cresta dell’onda in quanto entrambi sono personaggi amatissimi dal mondo social. Certo, bisogna vedere se la canzone sarà bella, se il featuring sarà ben riuscito, altrimenti pioveranno critiche. Ma come si suol dire “Bene o Male, l’importante è che se ne parli”. Aspettiamo quindi qualche giorno e scopriamo poi insieme la nuova hit di Rovazzi.

Tags:


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑